Reperibilità veterinaria h24, trovato accordo parziale

Tre veterinari avrebbero dato la disponibiliotà, verrà attivato anche un numero verde

Si apre uno spiraglio sulla questione della reperibilità veterinaria all’isola d’Elba. Nella giornata di martedì 21 novembre ci sarebbe stato un incontro fra il sindaco di Portoferraio Zini, in qualità di presidente della conferenza dei Sindaci dell’isola d’Elba, e tre veterinari elbani, alla luce degli ultimi episodi accaduti ad animali deceduti nell’impossibilità di avere pronte cure veterinarie.

L’incontro segue quelli sollecitati dalla Prefettura di Livorno già la scorsa estate, e rimasti purtroppo senza esito per un mancato accordo fra gli enti locali e i veterinari che avrebbero dato la disponibilità a garantire la reperibilità.

Il risultato sarebbe parziale ma comunque apprezzabile: ci sarebbe un accordo per garantire la reperibilità con tre turni serali grazie ai tre veterinari che si sono detti disponibili e per attivare un numero verde che dovrebbe essere raggiungibile tutti i giorni nelle ore serali dalle 20 alle 8.

I costi del servizio sarebbero coperti dalla GAT, la Gestione Associata per la promozione turistica del territorio, e le novità dovrebbero essere attivate a partire dal 1 gennaio.

Si attendono ora i particolari dell’accordo, visto che non c’è stata nessuna comunicazione ufficiale da parte nè del comune di Portoferraio nè della stessa GAT: sarà importante capire quali saranno intanto i giorni di reperibilità diretta e come sarà gestito il numero verde nei giorni non direttamente coperti dal servizio.

 

 

 

 

 

 

4 risposte a “Reperibilità veterinaria h24, trovato accordo parziale

  1. Elena Erro Rispondi

    Non basta

    22 Novembre 2023 alle 19:53

  2. Elena Erro Rispondi

    Mi sembra assolutamente insufficiente gli animali come le persone in un luogo come L’ISOLA D’ELBA hanno bisogno di assistenza medica 24 ore su 24 sette giorni su sette non di partime

    22 Novembre 2023 alle 19:50

  3. Silvana Rispondi

    A bellissima notizia…
    Grazie a tutti i veterinari che si rendono disponibili per i nostri amici pelosi e non..
    Forza..

    22 Novembre 2023 alle 18:57

  4. Tommaso Franchini Rispondi

    Finalmente una bella e sana iniziativa. Mi auguro possa avere un seguito ancor più strutturato. Un grazie ai tre professionisti che si sono resi disponibili.

    22 Novembre 2023 alle 18:47

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Violenza a Capodanno, la difesa: “No al processo mediatico”

Lettera aperta delle due avvocate dell'accusato: "Si ignora la presunzione di innocenza"

“La nuova Ordinanza dell’ADSP penalizza tutti gli elbani”

L'interpellanza dei consiglieri Meloni e Cetica contro il nuovo regolamento del porto

Permessi di sosta, arriva la sospensione dell’ordinanza

Dopo le critiche dall'Elba, la nota dell'ADSP: "Siamo in cerca di una soluzione equilibrata"