/ la lettera

Progetto “Anch’io all’Elba”, segnali positivi dai medici

Il ringraziamento ai suoi colleghi elbani di un medico che ha aderito al progetto

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera firmata di un medico che ha aderito agli incentivi regionali per prestare servizio all’ospedale di Portoferraio e rafforzarne,  anche se solo temporaneamente, un organico carente ma efficace ed efficiente, come egli stesso ci tiene a sottolineare. 
Un ringraziamento che speriamo non sia fine a se stesso a conclusione di una singola esperienza, ma che possa rappresentare un rafforzamento delle risorse sanitarie di cui questo territorio ha indiscutibilmente bisogno.
Ecco di seguito integralmente riportato il testo della lettera firmata.
Come medico mi unisco ai miei colleghi in forza nelle ASL della Toscana che hanno aderito al progetto Regionale “Anch’io all’Elba” per ringraziare il Direttore della medicina generale Dr. Cecchetti Riccardo per l’accoglienza e la professionalità sua e di tutto il personale sanitario che ogni giorno dell’anno e senza limite di orario, lavora con umanità, professionalità e dedizione nonostante le difficoltà che si possono trovare sull’isola e nell’ospedale stesso.
Un medico a tempo determinato che ha accettato di mettere a disposizione il suo bagaglio di conoscenza per la cura dei pazienti Elbani in un ambiente piccolo e accogliente, può arricchire di conoscenze il suo bagaglio clinico in un luogo e in una realtà dove esistono ancora il sorriso, l’umiltà e l’umanità. In più occasioni, i pazienti a noi affidati,  hanno dato prova della loro riconoscenza con un semplice grazie di essere qui ad aiutare i nostri medici, infermieri e oss.
Esperienza che ripeteremo.

E. Provera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Un nuovo direttore per la struttura complessa di psichiatria

Il dottor Giorgio Corretti dirigerà per cinque anni Cecina, Piombino e isola d' Elba

Servizio civile e ASL, candidature prorogate al 22 febbraio

Posti disponibili anche all'ospedale di Portoferraio. Tutte le info e il link per la domanda