La Fondazione Elba chiude il ciclo “pesca con gusto”

Ultimo incontro a Porto Azzurro al Teatrino delle Suore, aperto al pubblico

“Consumo sostenibile dei prodotti ittici ed educazione al consumo”: questo il tema dell’ultimo incontro del ciclo “Pesca con Gusto” che si terrà a Porto Azzurro venerdì 12 maggio a partire dalle ore 9,30 presso il Teatrino delle Suore in Via Cerboni con la collaborazione della Pro Loco. L’incontro di Rio della scorsa settimana aveva già affrontato il tema della sostenibilità, con grande interesse da parte del pubblico presente, illustrando le attività collaerali alla pesca, proprio a sostegno dell’economia turistica, pensando ad un turismo esperienziale, a contatto con la natura, che cerca prodotti genuini e tradizione in cucina. Dopo gli interventi dei sindaci di Capoliveri, Walter Montagna, e di Porto Azzurro, Maurizio Papi, a Porto Azzurro si alterneranno numerosi stakeholders della blu economy, a partire dal comandante della Capitaneria di Portoferraio C.V. (CP) Santo Altavilla che ha portato, in occasione dei cinque appuntamenti, considerata la sua comprovata esperienza proprio nel settore ambientale, un importante contributo, con utili informazioni e suggerimenti per la valorizzazione e la corretta gestione del “bene mare” e dei suoi preziosi prodotti.
Modererà l’incontro, introdotto da Patrizia Lupi della Fondazione Isola d’Elba e da Andrea Bartoli, Vicepresidente di Confagripesca Confcooperative Toscana, la giornalista di BeBeez (quotidiano online di Milano Finanza), Ilaria Guidantoni. Nel suo ruolo di biologo marino Bartoli parlerà delle specie meno conosciute del nostro Mar Mediterraneo e di come utilizzarle, mentre Massimo Guerrieri racconterà il mondo dell’ittica, a terra, fra commercializzazione e trasformazione dei prodotti. Una case history di successo sarà raccontata dall’imprenditore Angelo Ottanelli della Pescheria Da Antonietta, che con la moglie da qualche anno si è specializzato nella lavorazione dei prodotti appena pescati per portarli direttamente in tavola. Proprio del corretto consumo del pesce locale, e del suo utilizzo in cucina, parleranno Gianrico Fabbri dello Slow Food Toscana e Michele Nardi, chef elbano, ottimo esperto della tradizione culinaria dell’Isola. Alla sostenibilità ambientale ma anche economica, e alle buone pratiche, sarà dedicato l’intervento di Daniela Ducato, presidente della Fondazione Territorio Italia e membro del Direttivo dell’Associazione Generazione Mare. Infine Luigi Galimberti, fondatore dell’azienda Sfera Agricola, illustrerà la sua esperienza nella cultura idroponica. Lo show cooking a cura delle cooperative locali e il buffet organizzato, grazie alla collaborazione della Pro Loco di Porto Azzurro, con i prodotti locali accompagnati dai vini dell’azienda agricola Arrighi e dai dolci della tradizione del Panificio Nocentini, concluderanno i lavori con un gustoso assaggio dei piatti e dei prodotti a Km 0 dell’Isola. L’incontro e le degustazioni, a titolo gratuito, sono aperti al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati