Quando la FIAT sceglieva l’isola d’Elba come set fotografico

Dai social media notizie e foto d'epoca dal fascino un pò "selvaggio e anticonformista"

Una foto del 1968 della FIAT
Forse non tutti sanno (o quantomeno ricordano) che, tra la fine degli anni 60 e l’inizio dei 70 la Fiat sembrava avere una sorta di predilezione per l’Isola d’Elba, scegliendola come ambientazione per le fotografie promozionali di alcune delle sue novità nella gamma automobilistica.
A ricordarlo è Francesco Mignano, nel gruppo Facebook “Isola d’Elba, vacanze, info, foto e curiosità”, rendendo noto particolari e foto (che sono di proprietà del Centro Storico Fiat) noti solo ad appassionati dell’epoca e ad addetti ai lavori, mostrando una particolare conoscenza dell’argomento, oltre ovviamente al proprio amore per l’isola.
In una Elba che appare ancora piuttosto selvaggia e, per così dire, un po’ “anticonformista”  – scrive Francesco – sono fotografate nell’ordine:
– 1968, Fiat 125 S: l’allestimento Special della berlina medio-alta lanciata un anno prima, ora più brillante nelle prestazioni e più confortevole nei viaggi grazie alla quinta marcia e l’abitacolo più rifinito e comodo.
– 1969, Fiat 128: la berlina media modernissima e innovativa grazie alla trazione anteriore che, fra l’altro, la rende comodissima per una famiglia di 5 persone pur in dimensioni contenute.
– 1972, Fiat 132: la berlina medio-alta, qui nell’allestimento S (rosso Etna) e Normale (bianco), che sostituisce la 125 e che da metà degli anni 70 diventa l’ammiraglia Fiat, modello di punta della gamma complice la crisi energetica che anticipa il pensionamento della impegnativa 130.
Francesco Mignano conclude il suo post dicendo “A voi il piacere di indicare i posti in cui sono ambientate le singole fotografie”. In effetti, si riconoscono benissimo le prime due, una sul porto e una in una zona panoramica di Marciana Marina, la terza, che è stata scattata a Cala di Mola, a Porto Azzurro, e l’ultima, con sullo sfondo l’inconfondibile Guardiola di Procchio.
Per quanto riguarda le altre tre, le più “sportive” come concezione fotografica, compresa quella riportata nella copertina del nostro articolo, ci affidiamo ai suggerimenti dei nostri lettori, anche se ci sembra di riconoscere almeno uno scorcio selvaggio di Lacona con Montecristo sullo sfondo.
Vi invitiamo quindi ad inviarci vostre segnalazioni sulle località in cui sono stati effettuati questi “scatti d’epoca”, ringraziando Francesco Mignano per questo splendido salto nel passato che ci ha regalato con il suo post.

Una risposta a “Quando la FIAT sceglieva l’isola d’Elba come set fotografico

  1. Cecilia Rispondi

    Anche mio fratello da piccolo fece un servizio fotografico così

    19 Agosto 2022 alle 19:12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

La nave scuola “Amerigo Vespucci” nelle acque dell’Elba

Il veliero è transitato davanti a Rio Marina poco prima di mezzanotte, diretto a Livorno

Un maxi – yacht da crociera nella Darsena Medicea

La Emerald Azzurra, star di una compagnia super-lusso, ha solo 100 ospiti in 50 cabine