L’elbano Simone De Rosas candidato alle politiche per il PD

Lo ha annunciato lui stesso dalla sua pagina facebook: "non sono in posizione eleggibile"

Simone De Rosas, segretario di zona PD
“Sì, sarò candidato alla Camera dei deputati per il mio Partito. L’ho detto.”
Così Simone De Rosas, elbano, segretario di zona Elba – Val di Cornia del PD, ha reso nota la sua disponibilità attraverso la sua pagina Facebook.
“Dico anche subito, a scanso di equivoci – scrive De Rosas –  che la mia non è una posizione considerata eleggibile.
Ma questo non fa alcuna differenza. Una volta si sarebbe detto una “candidatura di servizio”, che in un Partito è un fatto nobile. Significa restituire il molto che far parte di una comunità ti dà”.
“Credo anche che, se lo vogliamo, la mia candidatura potrà essere importante per portare nel dibattito delle elezioni le questioni del nostro territorio e della costa. Visto che il collegio comprende Livorno, Grosseto, Siena e Arezzo.
Dall’insularità all’industria, dalla sanità alle eccellenze ma anche le difficoltà dell’agricoltura, dalla carenza di infrastrutture al lavoro. Il vero nodo su cui si giocherà questa difficile campagna elettorale “.
“Sono emozionato e orgoglioso di poter rappresentare il Partito Democratico e per questo devo ringraziare davvero la direzione nazionale del PD e la segretaria regionale Simona Bonafè che mi ha proposto. Abbiamo di fronte una difficile competizione con la destra peggiore di sempre. Non solo e non tanto per la fiamma o per il presidenzialismo ma perché ha un’idea del Paese e dell’Europa che va contro la storia. Contro i diritti, contro i giovani, contro sanità e scuola pubblica, contro le donne, contro l’ambiente, contro il lavoro di qualità. Questo è quello che c’è in gioco il 25 settembre”.

Una risposta a “L’elbano Simone De Rosas candidato alle politiche per il PD

  1. ivana Rispondi

    dopo 10 anni di governo ed aver portato l’Italia allo sfacello,si lavano la bocca contro il centro destra,tutti uguali sembrano fatti con lo stampino,se parliamo punto per punto di quello che accusano la destra , sanità, dobbiamo andare fuori elba o addirittuta fuori regione per curarsi,oersone invalide con gravi patologie a cui non passano l’ambulanza,perciò se non hai soldi devi morire…….scuola…..la ministra ha speso fior di centinaia di euro per i banchi a rotelle, risultato buttati via come immondizia……i giovani….invece di incentivarli gli hanno dato il reddito di cittadinanza,e se ne stanno a casa con il fondoschiena sul divano…ol lavoro hanno messo in crisi aziende che se non chiudono si trasferiscono all’estero….é vero il 25 settembra in gioco c’è la sinistra che deve sparire,cordiali saluti….

    16 Agosto 2022 alle 17:30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Risultati elettorali, Fratelli d’Italia: “Grazie Isola d’Elba”

I dirigenti: "Oltre le migliori aspettative, ora rispetteremo gli impegni presi col territorio"

A Capoliveri il centrodestra raccoglie il 53% dei voti

La coalizione del centrosinistra si ferma sulla soglia del 24%

Rio ricalca il risultato nazionale, vince il centrodestra

FDI supera il 30% e gli alleati FI e Lega si attestano complessivamente al 15%