le foto

Ivanna Kohut del Lions Club di Leopoli (Ucraina) all’Elba

di Lions Club Isola d'Elba

Nell’occasione di una sua breve permanenza al’Elba per incontrare i consuoceri italiani (Gen.D. Mario D’Alonzo e Signora) ed altri familiari, l’avv. Ivanna Kohut, socio fondatore e Past Presidente del Lions Club di Leopoli (Ucraina), è stata protagonista, su iniziativa del lion Marino Sartori, di un sobrio meeting con una delegazione del Lions Club Isola d’Elba guidata dal Presidente Francesco Andreani, tenutosi a Portoferraio nel pomeriggio di mercoledì 27 agosto sulla Terrazza della Centrale Gourmet.

Stimolata dalle domande dei presenti, fra i quali figurava il lion Daniele Greco Governatore Distrettuale nell’anno 2018-19, la Kohut ha fatto una breve descrizione delle attività del proprio Club, fondato nel 2004 e che con gli altri 20 club presenti nella Nazione forma una compagine di circa 650 soci, che a causa del conflitto in atto ha dovuto cambiare i propri obiettivi. Ivanna Kohut ha evidenziato come oggi il proprio sodalizio si occupi principalmente di dare assistenza alle persone che, sfollate dalle zone di guerra, scelgono di restare in Ucraina procurando loro alloggio e accoglienza in abitazioni private, in scuole e altre strutture pubbliche; di organizzare squadre di pronto intervento per la distribuzione di medicinali, viveri e generi che giungono in aiuto dalla vicina Polonia e con la gestione di tre ambulanze  ricevute in supporto dalla Organizzazione Internazionale Lions; ciò però non toglie che con la normale consueta attività sociale, se pur a passo ridotto e fra mille difficoltà, il suo Club continui ad essere presente fra la cittadinanza e nel territorio.

La lion ucraina, ricevendo dal Presidente Andreani il guidoncino elbano a ricordo dell’incontro, ha voluto infine esprimere parole di sincero e sentito ringraziamento per quanto, in questo momento di terribile avversità, i lions elbani insieme a tutti gli altri club contribuiscono per dare alla sua popolazione aiuto e assistenza.

Dalla familiarità e sentimento di amicizia che hanno ispirato l’intera riunione è scaturita l’idea di dar luogo, una volta usciti dalla attuale tremenda situazione conflittuale, al gemellaggio dei due club.

Nel corso dell’evento è giunta per telefono la voce del Governatore Distrettuale Raffaella Lambardi che ha avuto parole di apprezzamento e ringraziamento per l’organizzazione di questo appuntamento breve, semplice, ma ricco di significati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

“Zini e Garfagnoli non dettano le linee politiche dei sindaci”

Davide Montauti attacca e accende la querelle su OTD. "Comunicato non concordato"