Isola d’Elba: la sfida di Silvia, nuotatrice per passione

Una nuotatrice non agonista racconta la storia del suo ultimo tentativo. Il palmarès

Fra tutte le imprese sportive che hanno come teatro il palcoscenico naturale dell’isola d’Elba, c’è posto non solo per gli agonisti e i campioni, ma anche per chi sfida soprattutto se stesso e la soddisfazione di poter raccontare agli altri che “sono riuscito a farcela”.

E’ il caso di Silvia Boidi, piemontese di Torino, appassionata di nuoto da sempre, “ma io vado in piscina una volta alla settimana – ci racconta – anche se il nuoto è la mia passione fin da quando ero piccola. Ora mi ha dato risultati enormi, 

mi dicono che sono un talento naturale, altrimenti queste cose, che in Italia sono alla portata solo degli agonisti, non sarebbero state possibili.”
Silvia si è autocostruita un palmarès importante in pochi anni. “Ho iniziato nel 2010 – prosegue – al mio attivo ci sono inizialmente cose più piccole”, ma come vedrete nell’elenco delle sue imprese, in costante crescita. L’ultima di queste ha avuto come teatro l’Isola d’Elba.
“Il 10 luglio 2022 sono partita alle 6 del mattino dalla spiaggia della Fenicia, a Capo Nord di Marciana Marina – ci racconta ancora – l‘idea era di effettuare a nuoto 30 km. da Marciana Marina a Marina di Campo. Arriviamo a Pomonte, esattamente a metà strada, e lì troviamo corrente contraria. Allora i miei assistenti  mi dicono che sarebbe meglio invertire la rotta e percorrere i restanti km verso Marciana Marina , da dove ero partita. Ma la corrente contraria era ovunque e arrivati al Faro di Patresi stoppiamo la nuotata. Chiudo quindi con 22 km in 12 ore consecutive di nuoto.
Arrivo al Faro di Patresi ore 18.”
Silvia ci tiene a ringraziare chi l’ha assistita: “Sono stata seguita molto bene da ELBA DIVING CENTER , con
Fabio e Samuele in prima linea pronti a intervenire per qualunque necessità. Sono stati BRAVISSIMI. Con me sempre mia mamma che segue dell’imbarcazione tutte le mie imprese.”
Ecco il palmarès di imprese sportive che Silvia si è costruita negli anni:
2010 Traversata dello Stretto di Messina 3 km.
2011 Da Castellammare di Stabia a Sorrento 12 km
2012 Da Savelletri a Pilone 15 km
2013 Traversata Bocche di Bonifacio 14 km
2014 Traversata delle Bocche di Bonifacio 14 km
2015 Da Vulcano a Capo Calava’ 20 km
2016 Da Vico Equense a Capri 27 km
2017 Da Ischia a Capri 30 km
2018 Isola D’Elba Parte inferiore dell’isola, da Rio Marina a Golfo di Lacona, Isola Corbella,  28 km.
2019 Da Salerno a Positano 30 km
2020 Da Capri a Napoli 34 km
2021 Traversata Bocche di Bonifacio 3 volta 14 km
2022 Isola d’Elba Da Marciana Marina a Pomonte e da Pomonte a Faro di Patresi. 22 km

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati