Upvivium, ecco i “piatti a chilometro zero” più votati

All'Elba vince la squadra "Mola a km zero" con la "Sburrita a bassa temperatura"

Tra il 3 giugno ed il 3 luglio, oltre 2500 persone hanno assaggiato e votato gli 8 “piatti a km0” dell’Arcipelago Toscano, partecipanti all’edizione 2022 del concorso “UPVIVIUM – biosfera gastronomica” che mette in gara squadre di ristoratori e produttori locali di sei Riserve della Biosfera MAB UNESCO italiane (Isole di Toscana, Appennino Tosco-Emiliano, Sila, Delta del Po, Monte Grappa, Valcamonica ed alto Sebino).

La votazione on-line, effettuata tramite la pagina Facebook della Riserva della Biosfera Isole di Toscana ha decretato le squadre vincitrici per ogni isola:

all’isola di Capraia: Squadra CAPRAIESI 365 composta da RISTORANTE PESCIANEL (esercizio ristorativo capitano), Azienda Agricola Il Saracello (ricotta); Motopesca Spigola di Modena Nicola (tracina); Azienda Vitivinicola La Piana (vino) in concorso con il piatto “Cala del Ceppo” che ha ottenuto 273 voti.

all’isola del Giglio: Squadra WILD FOOD GIGLIO composta da RISTORANTE BUMBABAR (esercizio ristorativo capitano), Centurioni Mariella Roberta (miele, polline), Gervasio Bartoletti (olio EVO) Biagio Stagno (aglione locale), Creazioni di Patt e non solo (piatto in ceramica), Azienda Agricola Fontuccia (Vino Ansonaco “Cocciuto” e Passito) in concorso con il piatto “Stradello numero 10” che ha ottenuto 406 voti.

all’isola d’Elba: Squadra MOLA A KM0 composta da RISTORANTE PILADE (esercizio ristorativo capitano), Podere Arduini (olio EVO monocultivar di Leccino); Società Agricola La Faccenda (Ansonica denominata “Blumo”) in concorso con il piatto “Sburrita a bassa temperatura” che ha ottenuto 699 voti.

Questi tre piatti saranno ora sottoposti al giudizio finale di una giuria di esperti nominati dal Parco Nazionale (Valter Giuliani – esperto di produzioni agroalimentari dell’Arcipelago, Daniela Mugnai – Vetrina Toscana, Piera Genta – giornalista di Italia a Tavola) che decreterà il piatto, il ristorante e la sua squadra di produttori vincitori di UPVIVIUM della Riserva della Biosfera Isole di Toscana.

Il vincitore avrà poi l’onere e l’onore di rappresentare l’Arcipelago Toscano nella finale nazionale di UPVIVIUM, che si terrà con un contest live il prossimo 30 Novembre presso la sede di ALMA alta scuola internazionale di cucina italiana; qui riproporrà il proprio piatto a KM0 sfidando i vincitori delle altre Riserve della Biosfera italiane per il titolo nazionale, che le Isole di Toscana ottennero già nell’ultima edizione del 2019

Un ringraziamento particolare ai ristoranti e aziende che hanno partecipato al concorso condividendo i valori del progetto UPVIVIUM con creatività ed impegno.

Li potete vedere qui: https://www.isoleditoscanamabunesco.it/concorso-upvivium-otto-ristoranti-dellarcipelago-toscano-si-sfidano-a-suon-di-piatti-a-km0/

Una risposta a “Upvivium, ecco i “piatti a chilometro zero” più votati

  1. Arvecchi Rispondi

    Ma tanto c’è le faranno pagare un botto!!! Kilometro zero!!

    13 Luglio 2022 alle 15:57

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

La ferrata del Capanne sarà intitolata a Massimo Russo

La cerimonia il 19 settembre, giorno del suo compleanno. il ricordo di Alessio Gambini

Passeggiata dei sentieri dei Profumi, il circuito della Caletta

Domenica 14 agosto Il ritrovo è alle ore 9,00 alla Pro Loco, vicino alla Torre del Porto

Reti fantasma recuperate dai fondali di Marciana Marina

Operazione della Guardia Costiera coi volontari del Centro Subacqueo marinese