Ambientalisti Elba: lettera all’OTD contro il rigassificatore

"Posizionato vicino una città, nell'unico punto di accesso all'isola turistica"

Porto di Piombino

I presidenti e responsabili della associazioni ambientaliste dell’Arcipelago Toscano, hanno inviato una lettera al Coordinamento dell’Osservatorio Turistico di Destinazione (OTD) e di tutti i membri dell’assemblea dell’OTD per chiedere una presa di posizione netta contro il rigassificatore a Piombino; Ecco cosa scrivono:

Le associazioni ambientaliste sono già uscite sui giornali con comunicati che spiegano il perché siamo contrari alla realizzazione di quest’opera.

Il rigassificatore, oltre ad essere un anacronismo, visto che adesso dovremmo concentrarci nell’investire nelle fonti rinnovabili, sarebbe posizionato irresponsabilmente vicino a una cittadina, agli imbarchi e a una zona di mare che dovrebbe essere tutelata ma che continua ad essere soggetta ai più disparati attacchi.

Chiediamo con forza che il decreto legge n.50 del maggio 2022 (utilizzo di navi Rigassificatrici) non venga convertito in legge e sia modificato affinchè tali ipotesi progettuali siano obbligatoriamente sottoposte alle procedure VIA-VAS.

Un rigassificatore non può essere la soluzione alla dipendenza dai combustibili fossili: il Gas Naturale Liquefatto diventerà sempre più costoso e scarso e viene estratto spesso con una tecnica, il Fracking, che provoca ulteriori danni ambientali e climatici. La vera ed unica alternativa sono le energie rinnovabili, a cominciare dal fotovoltaico e dell’eolico offshore, anche galleggiante.

Se la nostra intenzione è quella di promuovere il turismo sostenibile e consapevole non può esserci un rigassificatore proprio nell’unico punto di accesso alla nostra isola.

Per questo vorremmo che anche l’assemblea dell’OTD uscisse rapidamente con una presa di posizione netta, pubblica e da inviare anche ai media, che metta in chiaro la posizione contraria alla realizzazione del progetto e la richiesta di investire invece in fonti rinnovabili e comunità energetiche.

Maria Frangioni presidente Legambiente Arcipelago Toscano

Leonardo Preziosi presidente Italia Nostra Arcipelago Toscano

Silvio Mellini delegato Marevivo

Vittorio Santini reggente Club Alpino Italiano – Sottosezione Isola d’Elba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Polemica rigassificatore, Portoferraio risponde a Montauti

"Il Sindaco di Campo non ha partecipato alle riunioni ma ha visto il documento"

Rigassificatore, precisazione polemica del sindaco di Campo

Montauti: "L'Osservatorio Turistico di Destinazione non può parlare a nome dei sindaci"

Sanità, “che fine hanno fatto cronoprogramma e promesse?”

Il consigliere regionale Marco Landi (Lega) a proposito della denuncia del sindacato