/ il video e le foto

Capo d’Arco, terzo incendio in tre anni nello stesso giorno?

Dalle pagine dei social i riferimenti: le foto dello scorso anno e i commenti dei volontari

Un incendio che fa pensare. Questi i commenti delle persone che, con il naso all’insù, dalla strada provinciale Porto Azzurro/Rio, hanno assistito preoccupate alle evoluzioni dei tre elicotteri e del Canadair che la Regione Toscana ha inviato nella zona di San Felo – Monte Arco – Le Due Colonne.

Erano da poco passate le 14,30 quando è scattato l’allarme, con la grande colonna di fumo grigio, quasi blu, visibile da tutta l’isola.

La macchina dei soccorsi antincendio è scattata in maniera puntualissima: EliLivorno, EliElba, l’elicottero dei Vigili del Fuoco, tutte le squadre antincendio boschive e della protezione civile dell’isola, i vigili del fuoco, le Forze dell’Ordine. Subito chiusa la strada che dal Bivio Reale porta verso il Comprensorio di Capo d’Arco, aperto il traffico sulla Strada Provinciale 26 Porto Azzurro / Rio, presidiata comunque dalel Forze dell’Ordine.

Le notizie che arrivano ufficiosamente  parlano di diversi ettari di bosco cespugliato andati in fumo, e di alcune abitazioni e manufatti agricoli minacciati dalle fiamme. La Regione annuncia che – se necessario – interverrà la protezione civile nazionale; la sensazione dall’esterno è comunque quella di una situazione sotto controllo, grazie all’ottimo lavoro degli elicotteri e del Canadair e dal perfetto supporto da terra delle squadre antincendio.

E proprio dai social media di alcuni soccorritori appare agli occhi attenti di qualche osservatore la notizia che non ti aspetti: lo scorso anno, proprio il giorno 11 luglio 2021, un incendio era scoppiato nella stessa zona, come testimoniano le foto che vedono in azione le squadre antincendio. E nei commenti ancora di più: qualcuno ricorda che l’anno precedente, nello stesso giorno, ci fu un altro incendio sempre in zona Capo d’Arco.

Una coincidenza davvero incredibile. E incommentabile. A seguire gli indizi saranno certamente le Forze dell’Ordine.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Polemica rigassificatore, Portoferraio risponde a Montauti

"Il Sindaco di Campo non ha partecipato alle riunioni ma ha visto il documento"

Rigassificatore, precisazione polemica del sindaco di Campo

Montauti: "L'Osservatorio Turistico di Destinazione non può parlare a nome dei sindaci"

Sanità, “che fine hanno fatto cronoprogramma e promesse?”

Il consigliere regionale Marco Landi (Lega) a proposito della denuncia del sindacato