/ il video e le foto

Piombino, manifestazione pacifica contro il rigassificatore

Centinaia di manifestanti in corteo per rallentare il traffico, applausi dagli automobilisti

Sotto il sole cocente di sabato 9 luglio 2022, centinaia di persone si sono riversate sulla strada di accesso al porto di Piombino per protestare contro la decisione del Governo di installare una nave gasiera con funzioni di rigassificatore nel porto.

Una protesta pacifica, con tanto di striscioni e slogan, tesa a rallentare (ma non bloccare) il traffico, soprattutto in direzione degli imbarchi. Sotto gli occhi attenti della Polizia, i manifestanti hanno protestato civilmente, ricevendo anche apprezzamenti dagli automobilisti che hanno capito la situazione di disagio, rispettando le persone che avevano deciso di protestare.

Non risulta che ci siano stati incidenti di alcun genere durante lo svolgimento del corteo. Non ci sarebbero state ripercussioni sugli orari delle partenze per l’isola d’Elba.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Polemica rigassificatore, Portoferraio risponde a Montauti

"Il Sindaco di Campo non ha partecipato alle riunioni ma ha visto il documento"

Rigassificatore, precisazione polemica del sindaco di Campo

Montauti: "L'Osservatorio Turistico di Destinazione non può parlare a nome dei sindaci"

Sanità, “che fine hanno fatto cronoprogramma e promesse?”

Il consigliere regionale Marco Landi (Lega) a proposito della denuncia del sindacato