Portoferraio. Lettera firmata

Grazie agli operatori dell’ospedale elbano di comunità

di Roberta, Cristina e Andrea Zollo*

Riceviamo e pubblichiamo integralmente una lettera giunta in redazione. Nella lettera il profondo ringraziamento agli operatori dell’ospedale di  comunità per le amorevoli cure prestate alla signora Silvana.

Spett.li operatori del reparto dell’Ospedale di Comunità di Portoferraio,
nostra madre, Silvana Nasta, nata nel lontano 1935 (ma per noi sempre giovane!), è stata da Voi accolta nel pomeriggio di giovedì 23 giugno 2022. Le sue condizioni di salute erano gravissime e noi familiari sapevamo che non c’erano speranze. Con questo spirito siamo entrati nel reparto da Voi gestito e, come avrete notato dal verbo usato in precedenza, ci siamo sentiti veramente accolti. Le attenzioni riservate alla nostra cara mamma in questo suo doloroso ultimo percorso sono state amorevoli e professionali allo stesso tempo. Noi familiari ci siamo sentiti guidati, protetti e sostenuti. Ci siete stati vicini con il vostro affetto e ci avete accompagnato nel processo di acquisizione di consapevolezza della malattia che aveva colpito nostra madre. Non sono mancati momenti in cui, con le vostre parole, ci avete dato conforto, spegnendo quella fiamma di dolore che dentro divorava i nostri cuori. La Vostra competenza e professionalità ci ha reso sicuri che quello intrapreso fosse il percorso migliore per nostra madre, rendendole più dolce questo periodo di sofferenza. Non sappiamo esprimere appieno la nostra gratitudine nei confronti di tutti Voi che lavorate in questo reparto. Abbiamo visto nei Vostri occhi quella passione che dovrebbe essere segno distintivo di tutti coloro che operano per il bene delle persone. Grazie alla Vostra amorevole operosità ci è stato più facile affrontare la dura separazione da nostra madre, verso la quale avete rivolto parole compassionevoli e
compiuto gesti amorevoli. Siamo certi che il reparto dell’Ospedale di Comunità sia così grazie a Voi, perché in ogni ambiente lavorativo la differenza la fanno le persone! E Voi tutti ci avete dato dimostrazione di essere uomini e donne di buona volontà e grande umanità.
Con profonda stima e gratitudine Roberta, Cristina e Andrea Zollo,
*Roberta, Cristina e Andrea Zollo,figli della loro adorata madre Silvana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati