Strade dissestate, Landi: “Provincia al corrente, intervenga”

Il consigliere regionale della Lega: "Bici e moto a rischio, presentata mozione "

“La Provincia di Livorno è da tempo a conoscenza della situazione critica, quando non disastrosa in cui versano numerose strade dell’Elba, e bene hanno fatto i sindaci di Marciana e Marciana Marina a sollecitare chi ha il compito della manutenzione. Strade che rappresentano importanti vie di collegamento per gli elbani, ma che sono spesso transitate anche da sportivi sia a corsa che in bici, a livello amatoriale o nelle manifestazioni sportive che si svolgono sulla nostra isola. Penso ad esempio ad alcuni tratti delle strade provinciali 24, 25, 26 30, 34. Strade transitate da mezzi a due ruote e spesso interessate da manifestazioni sportive. Nei mesi scorsi ho richiesto un incontro con i tecnici della Provincia per sottolineare l’urgenza di alcuni interventi. Incontro, tenutosi il 24 maggio, a seguito del quale la Lega della provincia di Livorno, primo firmatario il consigliere provinciale Alessandro Perini ,ha deciso di presentare una mozione che sarà votata in occasione del prossimo consiglio provinciale. Una mozione puntuale e dettagliata con cui chiediamo di integrare il piano di interventi con opere di manutenzione anche su alcuni tratti attualmente non ricompresi, come la SP 29 tra San Piero e Sant’Ilario, la 34 nei pressi della cabinovia e un tratto della 25. Confidiamo che l’atto possa registrare una convergenza da parte di tutte le forze politiche e che, anche grazie alla pressione dei sindaci l’Elba possa avere strade finalmente sicure per tutti, in particolare chi viaggia su due ruote”.

Lo scrive il consigliere regionale della Lega Marco Landi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Polemica rigassificatore, Portoferraio risponde a Montauti

"Il Sindaco di Campo non ha partecipato alle riunioni ma ha visto il documento"

Rigassificatore, precisazione polemica del sindaco di Campo

Montauti: "L'Osservatorio Turistico di Destinazione non può parlare a nome dei sindaci"

Sanità, “che fine hanno fatto cronoprogramma e promesse?”

Il consigliere regionale Marco Landi (Lega) a proposito della denuncia del sindacato