Sorgenia con Bebe Vio all’Elba per una maratona plogging

Prevista attività di pulizia delle spiagge a Marciana e Portoferraio domenica 3 luglio

Sarà una tappa d’eccezione, con la partecipazione della campionessa di scherma Bebe Vio, quella di domenica 3 luglio all’Isola d’Elba nell’ambito delle iniziative di plogging che Sorgenia organizza per pulire alcune spiagge italiane, a supporto del progetto M.A.R.E. Un progetto nato dalla collaborazione tra il Centro Velico Caprera e One Ocean Foundation che, con il catamarano a vela One, sta percorrendo le coste italiane per studiare lo stato di salute di 23 aree marine protette del Tirreno e raggiungerà la Toscana il prossimo weekend.

 

Da sempre molto legata all’Isola d’Elba, Bebe Vio – testimonial di Sorgenia – sarà personalmente coinvolta nell’attività di pulizia delle spiagge insieme ai dipendenti dell’azienda, alle autorità locali dei Comuni di Marciana e Portoferraio, che hanno concesso il patrocinio all’iniziativa, ai rappresentanti di Legambiente Elba e ai cittadini cui sarà distribuito tutto il necessario per il plogging: magliette, guanti e pinze per pulire l’arenile. Si inizia alle ore 10 dalla spiaggia di Sant’Andrea a Marciana e si prosegue alle ore 16 nella spiaggia di Schiopparello a Portoferraio.

 

Il progetto M.A.R.E. ha ricevuto il patrocinio dalla Marina Militare, dal Ministero della Transizione Ecologica, dalla Guardia Costiera, dalla Lega Navale Italiana e dalla Regione Autonoma Sardegna.
Per maggiori informazioni: https://www.sorgenia.it/progetto-mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

“La notte blu”, a Capoliveri c’è grande attesa per la festa

Tutto pronto per la magica serata in tinta. Musica anni 90 e grandi ospiti

La Bohème conclude il Magnetic Opera Festival 2022

Martedì 26 luglio, sempre alla Linguella di Portoferraio alle 21.30 l'opera lirica di Puccini

Tributo a Rino Gaetano, la Famiglia Malteni a Capoliveri

Domenica 24 luglio il concerto della cover band del cantautore noto per la sua ironia