Trasporti pubblici, i sette sindaci contro Autolinee Toscane

"Corse che saltano senza preavviso e assenza di autisti sono disservizi inaccettabili"

Una richiesta di rapida risoluzione del disservizio corse autobus  all’isola d’Elba è partita questa mattina a firma dei sette sindaci dell’isola nei confronti di Autolinee Toscane SpA, e per conoscenza alla Regione e alla Provincia di Livorno.

“Con la presente  – scrivono i sindaci – siamo a chiedere di intervenire urgentemente per risolvere la situazione incresciosa  che si è venuta a creare nell’ultimo periodo in merito al servizio di trasporto pubblico gestito da Autolinee
Toscane S.p.A.  Da alcuni giorni stanno pervenendo segnalazioni dei cittadini che denunciano un grave disservizio su tutte le linee urbane ed extraurbane dell’Isola d’Elba: corse che saltano senza preavviso lasciando gli utenti ad aspettare inutilmente per ore sul ciglio della strada, difficoltà di comunicare con i vostri sportelli e impossibilità di effettuare reclami.
Tale disservizio è inaccettabile in un’isola la cui economia si fonda principalmente sul turismo; inoltre il Trasporto Pubblico Locale, in quanto trasporto collettivo, ha finalità di primaria importanza come:
● decongestionamento del traffico su un’isola la cui rete stradale ha una sezione ridotta e un andamento
tortuoso e che nei mesi di punta soffre di carenza di parcheggi;
● limitazione dell’inquinamento in un’isola che vanta un Parco Nazionale;
● garanzia del rispetto del diritto alla mobilità sul territorio anche alle fasce più deboli;
Considerando, inoltre, che il livello dell’efficacia dei servizi di mobilità è un indicatore della vivibilità di
un luogo e che i comuni sostengono il sistema TPL e lo integrano con servizi addizionali comunali
impiegando ingenti risorse, siamo a sollecitare la ricerca di soluzioni rapide che possano risanare questo
disagio, tra cui il ripristino nel più breve tempo possibile delle corse soppresse, la previsione di rimborsi dei
titoli di viaggio (incluso Elba Pass) acquistati nel periodo in questione e la messa a punto di sistemi più
efficaci e tempestivi di comunicazione con il territorio.
In attesa di un Vostro riscontro inviamo i nostri distinti saluti.”
Firmato:
Angelo Zini – Sindaco di Portoferraio, coordinatore Ufficio Territoriale Periferico Mobilità – Isola d’Elba
Simone Barbi – Sindaco di Marciana
Gabriella Allori – Sindaco di Marciana Marina
Davide Montauti – Sindaco di Campo nell’Elba
Walter Montagna – Sindaco di Capoliveri
Maurizio Papi – Sindaco di Porto Azzurro
Marco Corsini – Sindaco di Rio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Goletta Verde: “No al rigassificatore di Piombino”

"Impensabile bloccare un porto turistico e industriale come quello di Piombino"

Protesta rigassificatore, c’era anche delegazione elbana

Centinaia di persone hanno assediato il Comune mentre Giani spiegava la situazione

Strade dissestate, Landi: “Provincia al corrente, intervenga”

Il consigliere regionale della Lega: "Bici e moto a rischio, presentata mozione "