Portoferraio

L’avviso del municipio per la prossima scadenza IMU

di Amministrazione comunale

Si informano i contribuenti che entro il 16 giugno dovrà essere effettuato il versamento in acconto dell’IMU (Imposta Municipale Propria) per l’anno 2022. Per il pagamento dovrà essere utilizzato il modello F24. Il conteggio dovrà essere effettuato sulla base delle aliquote stabilite per l’anno 2021 con delibera di C.C. n. 29 del 13/05/2021 salvo eventuale e successivo conguaglio in occasione del pagamento della rata di saldo. È consentito in questa fase il versamento dell’imposta complessivamente dovuta in un’unica soluzione, applicando le stesse aliquote e detrazioni di cui alla citata delibera e salvo conguaglio da effettuarsi eventualmente entro il 16 dicembre 2022. Sono tenuti al pagamento dell’IMU i proprietari o titolari di diritti reali di fabbricati o aree fabbricabili. Si riassumono di seguito le vigenti aliquote:
ALIQUOTA ORDINARIA per tutte le categorie di immobili oggetto di imposizione non incluse nelle casistiche sottostanti 9,8 per mille;
Unità immobiliare adibita ad abitazione principale non classata catastalmente nelle cat. A1, A8 e A9 con relative pertinenze 0;
Unità immobiliare adibita ad abitazione principale classata catastalmente nelle cat. A1, A8 e A9 con relative pertinenze.(detrazione applicabile pari a 200 euro) 6 per mille;
Unità immobiliare di categoria abitativa locata con contratto regolarmente registrato di durata non inferiore a quattro anni a soggetto cha la utilizzi come abitazione principale (residenza anagrafica nell’abitazione) 8 per mille;
Unità immobiliare di categoria abitativa concessa in comodato gratuito dal proprietario o titolare di diritti reali di godimento ai suoi familiari – parenti in linea retta o collaterale fino al terzo grado ed affini fino al terzo grado – che la utilizzano come abitazione principale a condizione che il contratto di comodato, esclusivamente in forma scritta, sia regolarmente registrato (casi che non soddisfano i criteri di cui all’art. 1 lett. C) della legge n. 160/2019) 8 per mille;
Unità immobiliari appartenenti alla categoria catastale D/2 – alberghi e pensioni 9,5 per mille;
Fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’art. 13, comma 8 del d.l. n.201 del 6 dicembre 2011 convertito con modificazioni dalla l. 214/2011 0;
Immobili costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e gli immobili non siano in ogni caso locati 0.
Per maggiori informazioni contattare il servizio tributi del Comune di Portoferraio: tributi@comune.portoferraio.li.it
L’Amministrazione Comunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

A Mola un’estate verde e blu. Piccoli eventi tra terra e mare

"Uno sfizioso calendario" pomeridiano e serale per un numero limitato di persone

“La Provincia ha massima attenzione per le strade dell’Elba”

Sono previsti interventi di manutenzione straordinaria per circa 1.700.000 euro