Smaltimento dell’amianto, ESA in supporto ai cittadini

Sul sito dell'azienda informazioni su come ottenere il servizio a prezzi calmierati

Amianto abbandonato nel bosco all'Elba

Come noto, in un determinato periodo storico, molte costruzioni del territorio dell’Isola sono state realizzate utilizzando anche materiali in cemento-amianto (comunemente definiti “in eternit”). Poiché è stato accertato che si tratta di un materiale pericoloso per la salute dell’uomo e per l’ambiente, se non gestito correttamente, le vigenti normative ne dispongono la “messa in sicurezza” attraverso l’inertizzazione o la rimozione. Pur non essendo attinente alla raccolta dei rifiuti domestici, ESA ha deciso di organizzare un’attività di supporto ai privati cittadini, titolari di una posizione domestica TARI, accogliendo le numerose richieste pervenuteci dal territorio. In particolare ci si è prefissati di operare, attraverso un accordo con ditta specializzata selezionata con apposita gara, per contenere i costi di gestione delle attività di messa in sicurezza, nel pieno rispetto delle vigenti normative in materia; ESA, cioè, si è posta nell’ottica di svolgere una funzione “calmieratrice” del mercato e, nel contempo, di supportare i cittadini, che sono nelle condizioni di rimuovere in proprio il materiale, nelle procedure amministrative e nelle pratiche preliminari alla rimozione vera e propria.

I cittadini interessati possono trovare le informazioni necessarie sul sito www.esaspa.it (cliccando sull’apposita icona “rimozione amianto utenze domestiche”) e/o telefonare al numero verde 800688850 e/o inoltrare la richiesta all’indirizzo mail info@esaspa.it.

Questa iniziativa, facilitando l’accesso al servizio a costi calmierati, è volta a costruire uno strumento che, nell’assoluto rispetto delle vigenti normative, possa anche contrastare i fenomeni di abbandono e, nel contempo, sostenere le attività che puntano alla progressiva bonifica dell’intero territorio dell’Isola dalle discariche abusive.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Opere d’autore in fattoria, il laboratorio di Luca Polesi

Sabato 9 luglio alla Fattoria Pimpinella, dove le opere resteranno in esposizione

Parte l’iniziativa “Università, trova coinquilino”

Comune, Forum giovanile e Centro in aiuto degli universitari fuori sede

Scuola Max Toscana, dimostrazioni di salvataggio all’Elba

Domenica 3 luglio alle Ghiaie e mercoledì 6 a Margidore di scena le unità cinofile