Regolamento ZTL, approvato senza pensare a conseguenze

lettera firmata

Riceviamo e pubblichiamo:
Buongiorno,
Scrivo sperando venga pubblicata questa mia lettera che credo possa rispecchiare il pensiero di molte altre persone che si sono trovate in difficoltà dopo la scelta scellerata di approvare il nuovo regolamento della ZTL senza pensare prima alle conseguenze.

“PARCHEGGI, SI CAMBIA: IN ARRIVO GLI ABBONAMENTI – Presentate le nuove regole per la sosta in città: via le gratuità per l’inverno, sostituite da un abbonamento a basso costo. Ecco come funzionerà”

Iniziava così l’annuncio di una delle migliori iniziative del Comune di Portoferraio.

Ovviamente era così intelligente che è stata abbandonata pur avendo approvato un regolamento ZTL che non ha né capo né coda essendo entrato in vigore senza prima aver studiato un piano del traffico e della sosta. Così in croce sono stati messi: i residenti che non sanno dove mollare la seconda o terza auto (e se hai figli grandi è probabile che ci siano!), i non residenti che finalmente a gran voce sono stati buttati fuori dai parcheggi del centro storico insieme a negozianti coraggiosi che tengono in vita quello che rimane della città, ai dipendenti delle attività ancora miracolosamente aperte, e forse qualcun altro che avrò dimenticato. 

(…..) Auto in zona pedonale parcheggiate con arroganza, fuori dagli spazi (certo, se chi parcheggia nelle strisce blu se la cava con una monetina e occupa poi lo stallo per ore, non ci può essere ricambio).

E in tutto questo delirio prevedibilissimo, Sindaco e compagnia cosa fanno? 

Manifestazione del Rally che blocca il paese occupando i pochi parcheggi liberi (e pure a pagamento!), peraltro in un ponte dove comunque si sapeva sarebbero arrivate tantissime persone (crociere comprese che sono state costrette ad ormeggiare in rada e far scendere con le scialuppe chi proprio voleva venire a visitare l’isolo), il 25 aprile sgombero del parcheggio di Piazza Repubblica per poter depositare la corona di alloro e via ad altri parcheggi, contemporaneamente Street Food Festival così quei coraggiosi ristoratori che erano aperti hanno lavorato ancora meno. 

Avevo chiesto colloquio nuovamente al Sindaco ma ovviamente sarà troppo impegnato nella campagna elettorale o nelle cerimonie di rally e altro; la scorsa estate per parlare con lui ho fatto un sit-in e, dopo essere stata allontanata dai vigili ed avere scritto sui giornali, finalmente mi ha dato udienza. Avevo già suggerito una convenzione per i parcheggi a pagamento magari con cifre più adeguate per aiutare tutti a rispettare le regole: lo avevate già fatto, dai provateci di nuovo, potreste fare una cosa intelligente incassando qualche soldino che mi pare in questo momento possa servire! 

lettera firmata

2 risposte a “Regolamento ZTL, approvato senza pensare a conseguenze

  1. Luca Rispondi

    Quando sembrava che bastasse sacrificare i ricchi proprietari per risolveve tutti i problemi!!! Ora arrangiatevi

    29 Aprile 2024 alle 13:38

  2. Roberto Rispondi

    La lettera è un’analisi completa e assolutamente corretta della situazione che si è venuta a creare con il nuovo regolamento Ztl. Speriamo in una rivisitazione dopo questo periodo sperimentale.

    29 Aprile 2024 alle 13:19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Sarà il dottor Graziano il nostro delegato alla sanità”

di Tiziano Nocentini, Sindaco di Portoferraio

Cade un controsoffitto, sgomberate 12 case popolari

A disposizione la palestra di Viale Elba, alcuni hanno provveduto autonomamente

Nocentini già al lavoro, nominati vice-Sindaco e Giunta

Tre nomine, due esterni: De Santi il vice, Eller al Bilancio. Uela Padroni terzo assessore