Dove volano le tre api della bandiera dell’Isola d’Elba?

Divagazione fra il serio e il faceto su un pezzo della nostra storia di cui si parla spesso

Mentre cercavamo sulla Treccani online la vera storia della bandiera dell’Elba, sulla scia delle dotte (?) polemiche social-pasquali legate alle prossime elezioni amministrative di Portoferraio, ci è venuto spontaneo  digitare anche la ricerca sulla frase “questioni di lana caprina”, ovvero (cit.) “sollevate per cose o fatti di poca importanza”. Perchè questo è, alla fine dei conti. Ma tanto vale andare fino in fondo, ci siamo detti, e  fino in fondo ci siamo andati per porre fine al dilemma: le tre api volano verso l’alto o vanno in picchiata? Da sinistra verso destra , oppure da destra verso sinistra? Ebbene, l’unica certezza, rilevata dalla bandiera originale conservata al Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche a Portoferraio (vedi foto) è che le tre api d’oro volano dal basso verso l’alto, ma la direzione non può essere certa: dipende dal vento, perchè la banda diagonale rossa con lo scirocco va verso destra, mentre col maestrale va verso sinistra. Il tutto, ovviamente, se ti trovi a Portoferraio, luogo della singolar tenzone verbale.

La storia della bandiera delle tre api  la conoscono tutti gli isolani, e – per chi volesse ulteriormente documentarsi –   è mirabilmente raccontata in questo link da Roberta Martinelli, studiosa lucchese di cose napoleoniche, già direttrice del Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche dell’isola d’Elba.

Conclusione: le tre api vanno un pò dove gli pare, a seconda del vento e del punto di vista da cui le guardi. E se poi ne trovi quattro, come successe a qualcuno che per risparmiare andò a comprare una bandiera in un negozio cinese, beh, poco male: melius est abundare quam deficientes… come dite, non si scrive così? Un attimo, che controllo sulla Treccani..

 

Qui di seguito, la bandiera custodita nel museo della Misericordia

2 risposte a “Dove volano le tre api della bandiera dell’Isola d’Elba?

  1. Roberto leonelli Rispondi

    A Pareti qualche anno fa fotografata bandiera cinese con in effetti 4 api. Melius abbondare quam deficere 😉

    3 Aprile 2024 alle 16:10

  2. isolato Rispondi

    al di là del punto di vista, a banda va dall’angolo basso a sinistra, all’angolo alto a destra e le api fanno altrettanto salgono verso l’alto.
    cosi chè nel simbolo di Portoferraio c’è se prima andando da sinistra a destra erano in direzione giusta seppure con una direzione prevalente veso il basso, ora vanno da destra a sinistra, risalgono, ma è certo che vanno nel senso sbagliato.
    come dire che forse l’ambizione di rifarsi a napoleone è un pò eccessiva e le api non ci vogliono stare.

    3 Aprile 2024 alle 12:10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Autolinee Toscane: “i cambi di orario non li decidiamo noi”

La risposta al cittadino di Rio Elba: "Le decisioni le prendono Enti Locali e Regione"

Incontro fra marittimi e presidente del Consiglio Regionale

Si è tenuto sulla Stelio Montomoli, preoccupazione per tagli a personale e servizi

La mappa dei redditi: Isola d’Elba sotto la media nazionale

I dati del MEF. La più ricca (si fa per dire) è Portoferraio, in Italia comanda Portofino