Polemica rigassificatore, Portoferraio risponde a Montauti

"Il Sindaco di Campo non ha partecipato alle riunioni ma ha visto il documento"

Portoferraio

“Nella nota diffusa alla stampa il 9 agosto 2022 non si parla a nome delle amministrazioni comunali elbane, ma a nome dell’assemblea dell’Osservatorio Turistico di Destinazione (oggetto di un’apposita gestione associata tra i comuni dell’isola) della quale fanno parte tutti i sindaci o loro delegati e tutti gli stakeholders del settore”.

Così inizia una nota di chiarimento emessa dal comune di Portoferraio, ente coordinatore dell’Osservatorio Turistico di Destinazione, a seguito della polemica dissociazione del sindaco di Campo Elba Davide Montauti da un documento emesso a proposito del rigassificatore di Piombino.

“Nello specifico – si legge ancora nella nota –  l’assemblea dell’Otd si è riunita il giorno 27 luglio 2022 con invito esteso a tutti i suoi componenti, sindaci compresi, dopo che vi era stata una richiesta specifica della rappresentante delle associazioni ambientaliste e dopo che il tema rigassificatore a Piombino era stato affrontato in sede di Consulta dei Sindaci. Alla riunione del 27 luglio sono intervenuti amministratori dei comuni di Portoferraio, Rio e Marciana Marina e rappresentanti di organizzazioni sindacali, categorie economiche, associazioni ambientaliste e sportive, Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ed Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno settentrionale, questi ultimi con un ruolo meramente tecnico ed informativo. Il 1 agosto alle ore 17.11 è stata inviata a tutti i partecipanti all’assemblea e a tutti i sindaci elbani una e-mail con allegato il verbale della riunione ed un documento di sintesi delle valutazioni emerse durante l’assemblea chiedendo a tutti di proporre eventuali osservazioni e correzioni. Contributi in tal senso, recepiti nel documento, sono arrivati dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e dall’Autorità di Sistema Portuale del mar Tirreno settentrionale. In data 5 agosto è stato inviato nuovamente a tutti i partecipanti alla riunione ed ai sindaci elbani il documento di sintesi nella sua stesura finale, oggetto del comunicato inviato alla stampa, senza ricevere alcuna osservazione. Il sindaco di Campo nell’Elba non ha partecipato ai lavori dell’assemblea, ma non può certo dire di non essere stato informato sul contenuto della nota riguardo la quale avrebbe potuto richiedere, come altri hanno fatto, eventuali modifiche o integrazioni”.

Coordinamento Osservatorio Turistico di Destinazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Lavoratori Portuali, adesione quasi totale allo sciopero

L'agitazione continuerà fino al 4 ottobre, deciso il blocco degli straordinari

Portuali, salta la trattativa: è ripartito lo sciopero

Il confronto, durato dalle 10 alle 17, non ha purtroppo generato gli effetti sperati

Carcere di Porto Azzurro, problematiche nella gestione

Problemi col sopravvitto dei detenuti e proteste, l'allarme dei sindacati